Skip to main content

Da Rebibbia al Sanremo Rock! Il festival apre le porte ad una nuova vita nel sociale.

“DeCore” è un duo nato fra le sbarre di un carcere ed è stato selezionato dalla produzione di Sanremo Rock, ignara di chi fossero e da dove venissero.
La loro ultima casa era stata la cella di un carcere, ora Carlo ha scontato interamente la sua condanna mentre Mauro si trova ancora nello stato di detenzione domiciliare.
Il timore dei ragazzi era radicato nell’idea che, una volta svelato il loro segreto, nessuno avrebbe voluto puntare su di loro. Sanremo rock, però, si è rivelata una realtà che si offre al sociale, che non giudica bensì decide di dare una possibilità ai due ragazzi, incuriosita e impressionata da questo grande fenomeno di auto-riabilitazione.
La produzione stessa si occuperà pertanto di effettuare le necessarie richieste al Magistrato di sorveglianza per permettere a Mauro di partecipare alle esibizioni.
Mauro Armuzzi, cantautore del gruppo, con la collaborazione del direttore organizzativo del Festival Leo Giunta, potrà finalmente uscire per salire sul palco delle semifinali di Sanremo Rock.
DeCore, 20 anni di amicizia ed eccessi che vengono raccontati nella struggente storia autobiografica raccolta da Mauro nel suo libro, “La Santa Suerte, una Storia Underground” che verrà pubblicato a giugno da una delle più importanti case editrici italiane: compagnia editoriale Aliberti.
Con la redenzione nell’anima e la libertà della loro musica ecco il cammino dei DeCore.

Da una storia vera realmente accaduta, prende spunto la nota serie fiction Subburra.